Avevi mai pensato alle potenzialità del bicarbonato di sodio per i tuoi capelli? Credimi: sono realmente straordinarie!

Si tratta di un prodotto molto comune (di certo sarà disponibile nella tua cucina). Versatile a dir poco: per cucinare, per il cibo, per la pulizia. In più ha degli effetti rilevanti a livello di salute e come terapia aggiuntiva. Sai che può fermare la caduta dei capelli e stimolarne la crescita?

Il bicarbonato di sodio diventa uno shampoo neutro in grado di pulire i capelli e renderli molto morbidi. Perchè dunque non sostituirlo?

Il bicarbonato di sodio stimola la crescita dei capelli

 

Non pensare che si tratti di una sciocchezza: esso contribuisce a pulirli, ad ammorbidirli e a rimuovere le tossine e le sostanze chimiche. Anche quelle che si accumulano con lo smog

Significa – dunque – avere capelli più puliti, più puri, più liberi di crescere e diventare forti

Il bicarbonato di sodio elimina il cloro

Una delle cose che chi frequenta una piscina conosce molto bene: il cloro danneggia i capelli. Una sostanza pesante, a tratti dannosa, che sfibra ogni singolo capello

Applicare il bicarbonato di sodio vuol dire rimuovere il cloro e prevenire i danni ai capelli

 

Ecco il miglior bicarbonato di sodio per capelli

Lo abbiamo selezionato per purezza, per forza, per qualità. Viene da produzione biologica, non contiene nulla in più

Per questo – testato personalmente – riesce a dare molto in più ai tuoi capelli rispetto al classico bicarbonato da supermercato

 

Il bicarbonato contro le sostanze nocive

Hai visto quanto è potente? Ma non finisce qui. Esso è incredibilmente forte nel togliere i residui di gel, shampoo o spray. Pulisce i capelli naturalmente, toglie l’unto e quelle sostanze che li rendono brutti da vedere e da toccare

Via anche i residui di balsamo (sapevi che possono soffocare il capello?). Tutto si traduce in capelli – già dalle prime volte – più forti, più lucenti

 

Shampoo con bicarbonato di sodio: come farlo

 

In realtà serve molto poco: mescolare acqua e bicarbonato di sodio, in un rapporto di 1 a 3. Ovviamente la quantità potrà variare a seconda della lunghezza dei capelli

Basta applicare la miscela come se fosse uno shampoo, insistere tanto sulle radici. Poi sciacquare (ancor meglio se con aceto di mele e acqua, in rapporto di 1 a 4). Un olio essenziale – a fine lavaggio – renderà i capelli senza pari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *