Curiosità5 segni della pelle che indicano problemi nella ghiandola tiroidea

19/02/2018 - 20h

Tutte le donne sono preoccupate per la salute della loro pelle. Spendendo un sacco di soldi, comprando creme, liquidi e tonici per mantenere la pelle giovane e per eliminare le imperfezioni. Ma tutti questi rimedi possono essere inefficaci se il tuo equilibrio ormonale è disturbato.

La tua pelle è uno specchio, che riflette eventuali cambiamenti nello stato della tua salute.

Ad esempio, se le ovaie iniziano a produrre un eccesso di ormone maschile, potresti sentirti sconvolta a causa della pelle grassa e dell'acne. 

La tua pelle può essere significativamente modificata se la ghiandola tiroidea non funziona correttamente.

È una piccola ghiandola a forma di farfalla situata di fronte al collo. Questa ghiandola produce ormoni speciali chiamati tiroxina e triiodotironina, che svolgono un ruolo importante nella regolazione della temperatura corporea, della funzione mentale, del ciclo mestruale e del metabolismo. Talvolta si verificano problemi che causano una produzione eccessiva o carente di ormoni tiroidei.

Se la tiroide sintetizza troppa tiroxina e triiodotironina, si chiama ipertiroidismo. Le persone con questo disturbo spesso perdono peso senza alcuna ragione, diventano irritabili, nervosi e non possono tollerare temperature elevate.

D'altra parte, l'ipotiroidismo (mancanza di ormoni tiroidei) di solito si manifesta in estrema stanchezza, sonnolenza, aumento di peso e intolleranza al freddo. 

Immagina che oltre 20 milioni di americani sperimentino una qualche forma di disfunzione tiroidea. Nella maggior parte dei casi, questi problemi sono associati a processi autoimmuni. Ciò significa che il sistema immunitario della persona inizia ad attaccare il proprio tessuto tiroideo per errore. Come in molte altre malattie, la pelle potrebbe inviare segnali di avvertimento che qualcosa va storto nella ghiandola del tipo di farfalla. Ecco le più comuni alterazioni cutanee legate alla malattia della tiroide.

1- Vitiligine

La malattia non contagiosa e autoimmune di Hashimoto è più comunemente causata dall'ipotiroidismo. Molti di coloro che soffrono di questo disturbo osservano l'insorgenza di chiazze bianche sulla pelle. Questa condizione è chiamata vitiligine. Si verifica quando il corpo respinge le cellule del pigmento dallo strato esterno, specialmente attorno alle articolazioni. Dovresti vedere un dermatologo se appaiono dei punti e chiedergli di ordinare dei test per controllare i livelli di ormone. È sempre importante seguire.

2 - Myxedema pre-tibiale

La cosiddetta dermopatia tiroidea è di solito un segno di ipertiroidismo autoimmune (malattia di Graves). In questo caso, l'acido ialuronico tende ad accumularsi all'interno della pelle, facendolo addensare. Può verificarsi in qualsiasi parte del corpo, ma nella maggior parte dei casi il mixedema colpisce il piede, le ginocchia e le caviglie. Un altro segno della malattia di Graves che avverte anche l'ipertiroidismo è l'oftalmopatia di Graves , che non influisce sulla pelle, ma come dice il nome, visione. Cambia l'orbita oculare, andando avanti.

3- Secchezza estrema

Le persone con ipotiroidismo spesso si lamentano di pelle insopportabilmente secca, pruriginosa e diminuzione della sudorazione. Non è raro che i pazienti affetti da ipotiroidismo soffrano di xerosi (pelle ruvida e squamosa). Con questa secchezza si possono notare altri sintomi che possono anche essere correlati alla mancanza di acqua nel corpo, come capelli e unghie secchi e fragili, costipazione e raucedine. È necessario rimanere idratati per vedere se questo non è il problema, ma se persistono, vai dal dottore.

La perdita di capelli intensiva è un evento drammatico per ogni donna. Quando la ghiandola tiroidea non produce una quantità sufficiente di ormoni, i capelli possono cadere, formando chiazze circolari calve sul cuoio capelluto. Questo è certamente uno dei sintomi dell'ipotiroidismo che si nota più facilmente, poiché la donna osserva l'aumento della caduta dei fili durante i lavaggi. Non sono sempre legati alle disfunzioni tiroidee, ma vale la pena consultare un medico per fare in modo che i test dica se tutto va bene.

5- Iperpigmentazione

Sono le macchie che compaiono sulla pelle, tenendo conto che l'ipertiroidismo è stato riconosciuto come uno dei principali responsabili di un oscuramento cutaneo diffuso e localizzato. Hai notato qualcuno di questi segni in te stesso? Consultare il proprio medico per esaminare la ghiandola tiroidea e ottenere il trattamento adeguato. Trattamenti per regolare la tiroide in combinazione con trattamenti dermatologici possono aiutare nel recupero della pelle in modo abbastanza efficace.

Tags
benesseretiroidepellemacchiesintomi