Curiosità Se parli con te stesso sei estremamente intelligente!

04/12/2017 - 23h

Quando parliamo a noi stessi, lo facciamo in silenzio o forse ci limitiamo a mormorare sottovoce per non sembrare pazzi o allucinati. Ma scienziati e psicologi confermano  che potrebbero esserci dei benefici da questo strano comportamento etichettato.

I vantaggi nel parlare con se stessi sono molti:

-Mantiene la nostra mente in forma

-Ci aiuta a pianificare le azioni

-Organizza i nostri pensieri

-Modula le emozioni

-Consolida la nostra memoria

Non solo, parlare con noi stessi ci rende più intelligenti, questo per due principali motivi:

1. È efficace nel riconoscimento degli oggetti

Parlare con se stessi consente al cervello di funzionare più efficacemente nel riconoscere oggetti e stimolare i centri di memoria del cervello. Dire ad alta voce il nome dell'oggetto che stai cercando consente ai sensori di memoria del tuo cervello di funzionare in modo ottimale. Il fatto di non nominarlo ti renderà invece più confuso.

2. Ci porta ad un livello più alto di intelligenza

Ai partecipanti di uno studio effettuato nel Regno Unito, è stata data un'istruzione scritta che avrebbero dovuto leggere in silenzio o ad alta voce. I ricercatori hanno misurato la capacità dei partecipanti di concentrarsi e svolgere un compito.

È stato scoperto che quelli che leggono ad alta voce hanno una maggiore concentrazione e quasi memorizzano tutto.I benefici potrebbero derivare dall'ascoltare te stesso perché i comandi uditivi controllano meglio il comportamento rispetto a quelli scritti.

Parlare a se stessi ad alta voce aiuta inoltre ad organizzare le proprie emozioni, ricordi e pensieri e a pianificare le  azioni.

Tags
Parlarese stessiintelligenza