CuriositàSe non riesci a vedere il colore rosso nelle immagini, potresti avere la cecità dei colori ! TEST.

06/11/2017 - 21h

La cecità dei colori, nota anche come deficit di visione del colore, è la diminuita capacità di percepire i colori o le differenze tra di loro. Questo tipo di cecità di colore può creare conflitti in varie attività didattiche. L'acquisto di frutta, la scelta dei vestiti e la differenziazione dei semafori possono essere più che sfide per queste persone. I problemi, però, non sono gravi e la maggior parte delle persone vi si adatta.

Le persone con cecità totale del colore possono avere una acuta visione compromessa, che può essere ritenuta molto scomodo in ambienti luminosi. La causa più comune di questa condizione è la mancanza di sviluppo ereditario in uno o più dei tre gruppi di sensori dell' occhio. Gli uomini sono più colpiti perché le forme più comuni si presentano di solito sul cromosoma X. Poiché le donne hanno due cromosomi X, il possibile problema in uno viene compensato dall'altro.

Oltre a quanto detto, questa condizione può derivare da danni fisici o chimici agli occhi, ai nervi ottici o alle parti del cervello. La diagnosi è di solito eseguita con il test di colore Ishihara (uno dei quali faremo oggi), ma vi sono tanti altri. Non esiste alcuna cura per questa condizione peculiare. Essere consapevoli di ciò permette agli insegnanti di adattare i loro metodi, perché spesso la percezione può esserne la chiave.

Ci sono speciali lenti che possono aiutare le persone con cecità del colore dal rosso al verde in ambienti luminosi. Ci sono anche applicazioni mobili che possono aiutare le persone a identificare i colori.

La cecità del colore rosso e verde colpisce l'8% degli uomini e lo 0,5% delle donne di origine nord-europea. La capacità di percepire i colori peggiora anche nelle età avanzate,impedendo lo svolgere di diversi impieghi lavorativi . Queste professioni includono piloti, ingegneri e militari. L'effetto di questa malattia sul talento artistico è controverso. Si dice che uno o un altro genio della  pittura possa aver avuto questo problema, anche se è difficile da determinare.

Quindi, senza ulteriori indugi, iniziamo con il test di percezione. La foto seguente mostra una delle diapositive di test più comuni utilizzate dai medici di tutto il mondo per la diagnosi di questa condizione. È conosciuto come il test Ishihara, nominato a nome di Shinobu Ishihara, professore di oftalmologia presso l'Università di Tokyo che lo usò per la prima volta nel 1917. Puoi vedere il numero all'interno del cerchio? Se vedi un 8, ti assicuri che la tua percezione è perfetta. Se hai visto 3 o un altro numero, puoi avere qualche patologia.

Secondo test. In questa immagine vediamo un altro cerchio di colori accanto al marrone o all'arancio, con un numero nell'interno che contrasta leggermente. Chi ha un tipo di percezione normale dovrebbe avere visto il numero 5. Se per te era troppo difficile o hai visto qualcosa come un numero 2, dovresti consultare uno specialista. Ci sono molte persone che per lungo tempo non sono a conoscenza del fatto che hanno la cecità del colore!

Ora facciamo un piccolo test, per giungere a una conclusione "definitiva"; questo è un po 'più complicato. Di seguito, presentiamo 24 immagini con diversi contrasti di toni contrastanti per il tipo di condizioni oculari. Vedete che cosa ognuno di loro "nasconde"? Dobbiamo dire che questo test può essere infatti complicato, anche per chi ha una vista sana. È anche importante ricordare che in molti casi la cattiva visione può essere dovuta a fatica corporea. 

Se non sei riuscito a vedere i simboli nelle immagini, sarebbe molto importante consultare un oculista per valutare questo problema. Le cause e le patologie possono non solo riferirsi alla cecità dei colori; come abbiamo detto può essere causato da geni ereditati o anche da qualche disturbo cerebrale. 

Con questo, arriviamo alla fine del nostro test per la cecità del colore, una condizione presente agli occhi di molte persone, un cambiamento in uno dei nostri sensi più diffusi. Dopo tutto questo, non ti preoccupare se non sei riuscitoa risolvere i test, esami importanti e definitivi dovrebbero essere eseguiti da un professionista sanitario, da oculisti medici, in quanto solo questi possono darti una diagnosi precisa e definitiva.

Tags
cecità dei coloribenesseretest