NewsLa depressione aumenta il rischio di morte prematura.

26/10/2017 - 22h

La  depressione è uno dei disturbi mentali più diffusi, tra gli adulti in tutto il mondo. Ora un grande studio che è durato oltre 60 anni ha confermato che sia gli uomini che le donne che hanno avuto almeno un episodio depressivo importante hanno un rischio di mortalità significativamente maggiore rispetto agli altri.

Un episodio depressivo importante è considerato quando 5 o più dei seguenti sintomi sono costantemente presenti per un periodo di due settimane : umore depresso, perdita di piacere nelle attività normalmente gioviale, la perdita di peso anormale o aumento di peso  insonnia o dormire troppo, agitazione o anomala lentezza fisica, stanchezza, sentimenti di colpa o inutilità, mancanza di concentrazione e pensieri ricorrenti sulla morte. 

Studi precedenti hanno collegato la depressione ad un aumento del rischio di malattie cardiovascolari e di morte cardiaca improvvisa, soprattutto nelle donne.

In questa ricerca, sviluppata da scienziati di tutte le istituzioni statunitensi, UU. e il Canada, tra cui il National Institute of Child Health and Human Development Eunice Kennedy Shriver e la Scuola di Epidemiologia presso l'Università di Ottawa, in Ontario (Canada), a episodi di depressione maggiore è identificato come un fattore di rischio significativo per la morte precoce per entrambi uomini e donne.   Gli scienziati hanno analizzato i dati di 3.410 adulti della regione atlantica del Canada iscritti nello studio della contea di Stirling, concentrandosi su una migliore comprensione di varie malattie mentali. Nelle ricerche attuali, gli autori erano interessati a vedere in che misura la depressione era correlata ad un aumento del rischio di mortalità e se questo rischio fosse diverso per gli uomini che per le donne. 

Essi hanno condotto il loro studio per più di 60 anni, analizzando i dati dei partecipanti registrati per tre diversi periodi: 1952 al 1967 (1.003 partecipanti), 1968-1990 (1.203 partecipanti) e 1991-2011 (1.402 partecipanti). L'età media dei partecipanti al momento dell'iscrizione era di 49 anni. Dopo aver esaminato i dati, gli esperti hanno osservato una forte connessione tra una diagnosi di depressione e un significativo aumento del rischio di  mortalità per gli uomini in tutti e tre i periodi. Per le donne, tuttavia, è stato osservato solo un legame tra la depressione e il rischio di morte dagli anni '90 in poi.  "I nostri risultati mostrano che un episodio depressivo conferisce un alto rischio di mortalità che alla fine si riduce nel tempo a meno che non ci sia un episodio depressivo ricorrente, in questo caso il rischio di mortalità associato con la depressione rimane alta , " gli autori chiariscono. "L'  aspettativa di vita dei giovani adulti con depressione all'età di 25 anni era significativamente più breve durante il periodo di 60 anni da 10 a 12 anni meno di vita nel primo gruppo, 4 a 7 anni nel secondo gruppo e Da 7 a 18 anni meno di vita nel gruppo del 1992 ", spiega Ian Colman, coautore del lavoro.

Aumento della depressione nelle donne. Che cosa hanno trovato particolarmente preoccupante, tuttavia, è stato il forte aumento del rischio di mortalità per le  donne con depressione nel più recente di coorte: "Più inquietante è l'aumento del 50% il rischio di morte delle donne con depressione tra il 1992 e 2011", afferma Colman.

 

Nel caso delle donne, l'aumentato rischio di mortalità associato alla depressione potrebbe essere spiegato dal crescente volume di responsabilità."Negli ultimi 20 anni di studio che il rischio di morte delle donne è aumentato significativamente, i ruoli sono cambiati drasticamente sia a casa che sul posto di lavoro, e molte donne hanno più responsabilità e aspettative", afferma Colman.    

Tags
depressionestudio scientificomorte prematura